Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Moelten - Meltina

Meltina sul Monzoccolo

Situato su uno dei più belli e soleggiati pianori dell'Alto Adige (Altopiano del Salto - Monzoccolo), circondato da pascoli e boschi, il paese di Meltina (1142 m) invita ad un susseguirsi affascinante di scoperte con le sue passeggiate. Il luogo è considerato un paradiso escursionistico dagli amanti della natura.

Il paesaggio intorno a Meltina sprigiona un fascino del tutto particolare ed è caratterizzato da masi contadini distribuiti su dolci pendii, pittoresche chiesette e distese naturali incontaminate.

Attorno a Meltina trovano la loro collocazione ideale i piccoli borghi di Salonetto, Frassineto e Vallesina, disseminati di masi e chiesette, che regalano al paesaggio un'impronta particolare, grazie alla varietà ed alla tipicità del loro stile architettonico.

Meltina è situata in posizione molto centrale ed è facilmente raggiungibile da Merano e Bolzano. Collegato al fondovalle dalla strada panoramica che parte da Terlano, il pianoro è raggiungibile anche con la funivia che parte da Vilpiano.

La zona, tra le più belle dell'Alto Adige, è ricca di verdi prati e boschi ed offre incredibili scorci panoramici.

Gite in mountain bike o in sella ai docili cavalli avelignesi, bellissime passeggiate ed escursioni nel verde ed attraverso i boschi.

Meltina in Alto Adige
Meltina

Varie feste campestri durante l'anno. A ferragosto danze folcloristiche in occasione della festa del Santo Patrono.

La seconda domenica di luglio messa all'aperto, sulla sommità del pianoro degli omini di pietra che si trova sul confine tra Meltina e la val Sarentino, in passato era considerato un luogo di ritrovo per le streghe.

Escursioni

A seconda delle proprie passioni e dello stato di forma fisica, ciascun escursionista trova la via che lo soddisfa. Camminare lungo sentieri profumati di resina nei boschi di conifere, attraversare prati fioriti o compiere un percorso a tappe da una malga all'altra. Particolarmente amate risultano le escursioni attraverso i magici e luminosi boschi di larice sull'altopiano del Salto, dal quale si gode di una vista mozzafiato.

Ampi pascoli, placidi laghetti d'alta quota e aria buona. Agli alpinisti esperti il Versante Nord del Monzoccolo offre splendide ascese in vetta senza difficoltà, vie ferrate attrezzate ed impegnative arrampicate su roccia.

Escursione agli Omini di pietra, un pianoro leggendario in cui in tempi remoti i pastori avrebbero costruito delle piramidi con i sassi. Ancora oggi in questo luogo si respira un'atmosfera misteriosa, difficile da descrivere.

Il Cinema Natura ("Knottnkino") si trova sul Monzoccolo in un luogo del tutto particolare, un punto di contemplazione della natura.

Tutte le mete e le escursioni nei dintorni sono facilmente raggiungibili anche senza l'uso della propria auto. Un autobus turistico collega Meltina alle vicine Falzeben, Avelengo, Verano e San Genesio.

Merano 2000 e Falzeben

L'area escursionistica e sciistica di Merano 2000 - Falzeben, nota zona paesaggistica frequentatissima da sciatori ed escursionisti, è raggiungibile da Meltina.

Museo Geologico di Meltina

Il Museo Geologico di Meltina espone minerali e fossili dell'Alto Adige. Situato nel centro del paese e aperto con orario continuato. Qui si possono ammirare numerosi reperti fossili di piante risalenti a 260 milioni di anni fa, rinvenuti sul Möltner Joch. Furono ritrovati numerosi fossili vegetali risalenti al primo permiano. Il museo geologico consente, grazie alla varietà di minerali, fossili e manufatti esposti nelle sue bacheche, di gettare uno sguardo sulla formazione geologica del Monzoccolo.

Chiese a Meltina

La storia della chiesa di Meltina riferisce di un passato religioso molto attivo. Già nel lontano XIII secolo nel territorio comunale si registrarono una chiesa parrocchiale e sei chiesette che dipendevano dalla stessa parrocchia.

Nel XV secolo la chiesa parrocchiale di Maria Assunta ha subito una trasformazione in stile gotico e nel 1651 è stata allungata in stile rinascimentale. Molto impressionanti sono l'incoronazione di Maria sopra l'altare maggiore (tardo gotico) e la predella gotica dell'altare laterale, raffigurante la morte di Maria (della scuola di Micael Pacher).

La chiesa di S. Anna è forse più antica della chiesa parrocchiale. Sul suo altare barocco in legno conserva una scultura di enorme valore: si tratta di una Pietà in maiolica del 1440.

Su richiesta dei fedeli la chiesetta di San Valentino nella frazione di Schlaneid fu eretta nel 1769 in stile barocco molto semplice e proprio al posto dove si trova ancora oggi. Il rudere dell'antica Chiesa di San Valentino (scavato nel 1990) si trova nel boschetto "Bosco Valtes" al di sotto del paese.

La chiesetta di S. Ulrico a Gschleier era in origine in stile romanico molto semplice. È stata ristrutturata nel 1859.

Il campanile della chiesa di S. Blasio nella frazione di Verschneid è ancora in stile romanico, ma la chiesa subì anche una trasformazione in stile gotico nel 1500 durante i lavori di ingrandimento. Impressionante è l'affresco barocco (1621).

La chiesa romanica di San Giacobbe si trova sul Langfenn, la cima più alta del Monte Saltia (1525 m) ed è visibile già da lontano. È costruita su terra preistorica.

La chiesetta di San Giorgio si trova sull'altura di Versein, in un territorio ricco di storia. Numerosi ritrovamenti dell'età del bronzo testimoniano che questi luoghi furono già abitati in periodi preistorici.

In inverno

L'inverno a Meltina è un vero idillio. I grandi comprensori per lo sport invernale sono nelle immediate vicinanze. L'area escursionistica e sciistica di Merano 2000 sopra Avelengo è l'impianto sciistico più vicino ed è facilmente raggiungibile con il bus navetta.

Gli appassionati della natura vivono la stagione fredda dal suo lato romantico, con lo slittino, facendo sci di fondo o passeggiando tra boschi e pascoli ammantati di bianco. Escursioni invernali sugli alpeggi, sul pianoro degli Omini di pietra o sull'altipiano del Salto.