Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Sterzing - Vipiteno

Da visitare a Vipiteno

Chiesetta dei SS. Pietro e Paolo.

Chiesa di Santo Spirito a Vipiteno: pregevole chiesetta gotica, conserva all'interno uno splendido ciclo di affreschi (intorno al 1400) di Giovanni da Brunico.

La chiesa parrocchiale "Nostra signora delle paludi" sorse ai primi del Quattrocento sul luogo di una precedente chiesa romanica citata ne1 1233, fu in varie fasi ampliata ed infine completata nei primi decenni del Cinquecento in forme gotiche. È una delle più grandi del Tirolo. Subì la trasformazione barocca nel XVIII secolo. Sul neogotico altare maggiore restano ancora cinque statue originali del grande altare gotico di Multscher smontato nel XVIII secolo.

La Lapide di Postumia Victorina è una lapide romana, probabilmente del II o III secolo d.C., rinvenuta durante gli scavi delle fondamenta della chiesa parrocchiale nel 1497. Oggi è sistemata sulla parete nord all'interno della chiesa.

Municipio con Stele del Dio Mitra e Miliario romano

Il Municipio di Vipiteno è derivante dalla ristrutturazione di un precedente edificio, completato in fasi successive nella prima metà del Cinquecento, arrichito da uno splendido Erker poligonale (1524), è uno degli edifici pubblici più belli del Tirolo.

La Stele del Dio Mitra (II - III secolo d.C.) è una copia e si trova nel cortile del municipio. È una delle più importanti testimonianze della romanità in tutto il Sudtirolo.

Miliario romano: nel cortile del municipio. Risale al tempo di Settiminio Severo, che nel 201 d.C. fece riparare la strada che attraverso il Brennero congiungeva l'Italia con il capoluogo della provincia Raetia, Augusta Vindelicorum (Augsburg).

Torre delle Dodici

La Torre delle Dodici è l'emblema della città di Vipiteno e divide la Città Vecchia dalla Città Nuova. Alta 46 metri, fu costruita tra il 1468 ed il 1472. Un incendio distrusse nel 1867 l'originaria guglia in scandole di legno rosso, che fu sostituita dall'attuale tetto a due falde con frontoni di pietra gradonati. La torre dapprima fungeva come porta alla città, mentre più tardi divenne sede dei pompieri. Dall'alto infatti i pompieri erano in grado di riconoscere subito eventuali incendi.

Monumento di S. Giovanni Nepomuceno

Il Monumento di S. Giovanni Nepomuceno è una statua del santo praghese protettore contro le inondazioni e fu eretta nel 1739 per scongiurare le ripetute e disastrose alluvioni dell'Isarco e del Rio Valler.

Castel Pietra

Castel Pietra presso Vipiteno
Castel Pietra presso Vipiteno

Gola di Stanga (vicino a Vipiteno)

All'imbocco della Val di Racines, una stretta gola scavata interamente in purissimo marmo bianco, dove l'omonimo torrente precipita fragorosamente formando numerose cascate. Un sentiero attrezzato con ponti e scalette conduce in tutta sicurezza attraverso questo spettacolo.

Le rocce sporgenti, profonde gole che terminano nel letto del torrente, cascate rumorose, uno spettacolo unico in Alto Adige.

L'acqua con il passare del tempo ha trovato la propria via tagliando il marmo bianchissimo e mostra la forza della natura.

Escursione interessantissima (a partire dal mese di maggio) attraverso un monumento naturale. Si tratta dell'unica gola al mondo profondamente intagliata fra pareti di marmo bianco.

Punto di partenza: Stanga (per salire) o "Jaufensteg" (per scendere).

Tempo di percorrenza ca. 1 ora.