Val di Fleres

La Val di Fleres in Alto Adige

La regione montuosa della Val di Fleres si mostra in tutto il suo fascino genuino con le numerose possibilità di escursioni e gite che spaziano dalla semplice passeggiata al più impegnativo sentiero in alta montagna.

Gli impianti di risalita portano fino ai 2700 m di altitudine, dove gli scalatori e gli escursionisti possono cimentarsi con il Tribulaun e le Vedrette del Montarso - Feuerstein.

Alloggi
Valle Isarco
Alloggi
Vai alla pagina
Escursioni
Valle Isarco
Escursioni
Vai alla pagina
Ciclabile
Valle Isarco
Ciclabile
Vai alla pagina

La Val di Fleres inizia a Colle Isarco come valle laterale e mostra tutta la spettacolarità della sua natura rigogliosa. C'è molto da ammirare: i masi di Stein, la cascata "Zur Hölle" a Fleres di Dentro e l'Alta Via del Tirolo.

Le montagne della Val di Fleres sono attraversate da un unico, fitto, reticolo di sentieri. Per chi mira più in alto, la zona offre diverse occasioni per praticare tutti gli sport di quota: dalla mountain bike alle arrampicate ed ai tours alpinisitci.

La Val di Fleres, in passato chiamata anche "Valle dell'argento" a causa dell'industria mineraria, è oggi uno dei luoghi più incontaminati dell'Alto Adige e si trova vicino alla Valle Isarco.

In inverno

In inverno una funivia circolare a quattro posti e due skilift conducono al Comprensorio sciistico Ladurns - Colle Isarco con 15 km di piste.

Per chi non si accontenta di sciare con lo snowboard ci sono a disposizione anche due piste da fondo e una pista per slittino.

Pista slittino Allriss: lunghezza 3,5 km, dislivello 288 m, difficoltà facile.

Dolomiti
Le Dolomiti

Escursioni in luoghi magici e di una tale bellezza da lasciare senza fiato

Vai alla pagina
Tre Cime di Lavaredo
Tre Cime di Lavaredo

Il giro delle Tre Cime, un'escursione meravigliosa e facile

Vai alla pagina
Pfeiss
Hotel Pfeiss

Tranquillità e relax, trascorrere una vacanza attiva all'aria aperta

Vai al sito
Alta Via di Merano
Alta Via di Merano

Il sentiero 24 conduce lungo il Parco Naturale del Gruppo di Tessa

Vai alla pagina