Uva

La cura dell'uva con l'uva curativa di Merano

Da sempre l'uva è conosciuta non solo come frutto gustoso e prelibato, ma anche come farmaco biologico.

Una cura dell'uva durante l'autunno d'oro di Merano è un riprovato rimedio contro ogni sorta di disturbi dell'apparato digerente e contro la carenza vitaminica e gli stati di debolezza in seguito a malattie. Infatti la cura dell'uva di Merano possiede tutta una serie di caratteristiche fisiologiche dalle quali si trae un vasto spettro di indicazioni terapeutiche.

L'uva da cura di Merano è di chicco grosso, buccia sottile e contiene una polpa morbida e succosa. Il contenuto zuccherino è di quasi il 20 per cento; l'uva contiene inoltre una serie di acidi organici, sali minerali, vitamine, proteine, microelementi, enzimi attivi e fermenti.

Per la cura, l'uva viene colta matura e fresca ogni giorno. I chicchi devono essere ben masticati uno per uno poichè le vitamine ed i sali minerali sono concentrati soprattutto sotto la buccia. La quantità giornaliera varia tra i 300 ed i 1000 grammi, da prendere il mattino e la sera prima dei pasti. Dopo l'ingestione dell'uva si consiglia una breve passeggiata.

Dolomiti
Le Dolomiti

Escursioni in luoghi magici e di una tale bellezza da lasciare senza fiato

Vai alla pagina
Tre Cime di Lavaredo
Tre Cime di Lavaredo

Il giro delle Tre Cime, un'escursione meravigliosa e facile

Vai alla pagina
Pfeiss
Hotel Pfeiss

Tranquillità e relax, trascorrere una vacanza attiva all'aria aperta

Vai al sito
Alta Via di Merano
Alta Via di Merano

Il sentiero 24 conduce lungo il Parco Naturale del Gruppo di Tessa

Vai alla pagina