Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Olang - Valdaora

Valdaora in Val Pusteria

Se dalla strada principale si devia a destra tra Brunico e Dobbiaco si giunge a Valdaora (1048 m), situata in una conca dell'Val Pusteria in Alto Adige.

Le quattro frazioni (Valdaora di Sopra, Valdaora di Mezzo, Valdaora di Sotto e Sorafurcia) invitano a una sosta.

Mentre Valdaora di Sopra, di Mezzo e di Sotto sorgono in mezzo a prati e campi pianeggianti, Sorafurcia sorge sulle pendici della montagna di casa, il Plan de Corones.

Boschi scuri su dolci colline e dietro ad esse le imponenti cime delle Dolomiti. Guardando verso nord si vede la Valle di Anterselva con il Gruppo delle Vedrette di Ries ed il ghiacciaio del Collalto e da ovest a est si distende la Val Pusteria.

Una fitta rete di sentieri permettono di compiere molte escursioni nel Parco Naturale Fanes Senes Braies, nel Parco Naturale Vedrette di Ries e nelle Dolomiti di Braies.

Chi visita Valdaora in estate non si deve lasciare scappare la sagra gastronomica "Standlschmaus" che viene organizzata ogni anno nei mesi di luglio ed agosto.

Chiesa parrocchiale a Valdaora di Sotto, bel campanile gotico, la chiesa fu barocchizzata nel 1710, belle pale d'altare e pitture sulla volta.

Da visitare anche la cappella di S. Michele.

Chiesa di S. Egidio a Valdaora di Mezzo, risalente al 1138, nota pala d'altare del maestro Max Reichlich.

Chiesa di S. Maria a Valdaora di Sopra, costruzione tardo gotica del 1472, barocchizzata e quindi riportata allo stile originale.

Capitello, lungo la strada per Sorafurcia un noto capitello ricorda la peste del 1543.

Una cappella votiva a Valdaora di Mezzo (all'uscita dal paese in direzione di Valdaora di Sotto).

La Cappella Preindler, datata nel 1665 a Valdaora di Sotto.

La cappella "Toning Stöckl", lungo la strada principale della Val Pusteria fu donata nel 1698 da Paul von Leys ed August Pauernfeind, parroco di Valdaora.

Monumento a Peter Sigmayr, oste di Valdaora. Compagno d'armi di Andreas Hofer nel 1810. Fallita la sollevazione tirolese, fu arrestato e fucilato.

Un monolito ed un miliario romano, si incontrano a Valdaora di Sopra in località Seefeld. Si tratta di testimonianze del passato che documentano l'esistenza di una strada romana attraverso la Val Pusteria già prima del 201 a.C.

Un forno per la calce, situato a Mühlbach, Valdaora di Sotto, distrutto da un temporale nell'anno 1882, è stato restaurato ed è visitabile.

Bagni sulfurei "Bad Bergfall" a Sorafurcia

Bagni sulfurei "Bad Bergfall" a Sorafurcia. Le proprietà curative dell'acqua sulfurea di Bad Bergfall erano già note agli antichi Romani; all'epoca romana risalgono, infatti, i resti di una piscina termale e le numerose offerte votive qui ritrovate, dedicate agli Dei risanatori e alle ninfe delle acque a titolo di ringraziamento per la guarigione da disturbi di tipo reumatico e sciatico, gotta, malattie femminili, malattie della pelle e delle vie respiratorie.

La misteriosa forza naturale dell'acqua di questi luoghi è stata utilizzata per secoli e secoli, come testimonia la pala d'altare del 1720 che si trova nella cappella della casa.

In inverno

Le aree sciistiche della Val Pusteria si trovano in Valle Aurina, in Val Badia, in Valle di Braies, a Brunico, a San Vigilio di Marebbe, a Dobbiaco ed a Sesto.

Valdaora permette l'accesso diretto alle piste di Plan de Corones.