Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Tisens - Tesimo

Tesimo sul Monte di Mezzo di Tesimo

Tesimo (634 m) è situato sul Monte di Mezzo di Tesimo a sud di Merano in Alto Adige e comprende le frazioni di Prissiano, Caprile, Grissiano, Narano, Plazzoles e Schernag.

Lontano dal traffico di transito si trovano fortezze medioevali, pittoresche residenze e romantiche rovine adagiate tra castagneti e frutteti.

Il vecchio centro storico di Tesimo è ancora presente, in quanto molti edifici sono protetti, per cui il centro del paese è rimasto invariato per anni e le nuove costruzioni sono state adattate in gran parte alla struttura preesistente. Per questo motivo il luogo è molto calmo e vi si trovano numerosi paesaggi naturali.

La zona montana di Tesimo e Prissiano fu abitata già in tempi preistorici sulla collina di Sant'Ippolito, ne sono testimonianza i ritrovamenti. Tesimo fu nominato dai tempi dei Romani e Longobardi. La prima citazione storica di Tesimo ("Tesana") risale al 590 d.C. in epoca longobarda.

Percorso del feltro artistico

Il percorso del feltro artistico, con una serie di opere esposte, è unico in Europa, si sviluppa in mezzo al bosco.

Castelli a Tesimo e Prissiano

La presenza di numerosi castelli, manieri, residenze ma anche dei ruderi che circondano il paese di Prissiano e risalenti con ogni probabilità al Medioevo, testimonia l'attrattività di quest'area scelta sin dai tempi più remoti come luogo di insediamento in virtù delle sue ottime condizioni climatiche e delle sue bellezze paesaggistiche.

Collina e chiesa di Sant'Ippolito

La collina di Sant'Ippolito rappresenta la sommità più elevata e maggiormente accentuata della lunga dorsale che, precipitando verso la Val d'Adige per circa 400 metri, nei tempi passati costituiva una protezione naturale per gli abitanti. Per la sua spettacolare vista panoramica la collina è stata definita la "loggia reale del Burgraviato".

Giornate delle castagne ("Keschtnriggl")

Le Giornate delle castagne ("Keschtnriggl") a Foiana, Tesimo e Prissiano si svolgono in ottobre.

Chiese a Tesimo

Chiesa di San Cristoforo
Chiesa di San Cristoforo

Cauria - Caprile discese nel 1289 dal nome "Kafrill". Grissiano venne citato per la prima volta nel 1186 ("Grissan"). La prima citazione di Narano ("Narrun") risale al 1288. Plazzoles deriva da "Placers" citato per la prima volta nel 1212.

Tesimo è una vecchia parrocchia, della quale fino al 1949 facevano parte anche Nalles, Andriano e Vilpiano. Nel 1994 si sono festeggiati gli 800 anni della parrocchia di Tesimo ed i 750 anni di Castel Katzenzungen.

La chiesa parrocchiale Maria Assunta è una chiesa di origine romanica e fu citata per la prima volta nel 1194. Nel XVI secolo fu rinnovata in stile gotico. La chiesa ospita pregevoli pitture su vetro della Scuola di Augusta, la più bella pittura su vetro del Tirolo, proveniente da Augusta (1520).

La Cappella di San Michele risale al XV secolo, con pitture murali tardo gotiche. Nel piano inferiore si trova un ossario sotterraneo.

Dell'antica chiesa di San Cristoforo sul "Vorbichl", risalente al XIII secolo, si conserva solo il campanile originario con le finestre a doppio arco, mentre la restante costruzione è stata ristrutturata nel 1603.

La Chiesa di San Nicola a Cauria, risalente al XIII secolo e ristrutturata nel XVI, conserva sulle pareti esterne pitture murali ottimamente conservate.

La Chiesetta di San Giacomo a Grissiano fu consacrata nel 1142. L'edificio sacro dallo stile dimesso conserva tesori storico-artistici di grande pregio: affreschi romanici risalenti al XII secolo e pitture murali gotiche del XIV secolo.

La Chiesa di San Sebastiano a Plazzoles risale al XVI secolo. Distrutta da un incendio, venne ricostruita nel 1898 in stile neoromanico.