Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Riffian - Rifiano

Rifiano e Caines in Val Passiria

Le località turistiche Rifiano (504 m) e Caines si trovano nelle vicinanze delle zone escursionistiche del Parco Naturale Gruppo di Tessa con la Via Alta di Merano e della Punta Cervina in Alto Adige.

Da marzo a novembre il clima particolarmente mite offre i presupposti migliori per godersi la natura in occasione di piacevoli passegiate.

Entrambi i paesi si trovano immersi in campi di frutta e vigneti ed hanno mantenuto entrambi il loro carattere tradizionale. Grazie al clima mite, sono entrambi mete ideali per una vacanza.

Sulla strada tra Merano (5 km) e la Val Passiria si trova Rifiano, il luogo di pellegrinaggio più conosciuto di Merano e dintorni.

La leggenda racconta che una volta un contadino vide una luce provenire dal fiume Passirio. Insieme ad altri contadini andò a vedere cosa fosse e trovò un immagine della Madonna. Decisero quindi di erigere una Cappella in quel punto. Durante i lavori ci furono vari incidenti, fino a che un gruppo di uccelli indicò loro il cimitero della chiesa parrocchiale. Qui fu quindi costruita definitivamente la Cappella.

  • Chiesa Parrocchiale di Caines con affrechi all'interno della chiesa.
  • Via Crucis: sentiero che porta al santuario; lungo il percorso, nelle varie stazioni sono posti pregevoli quadri in bronzo patinato di Guido Lezuo (1958).
  • Segheria storica dell'anno 1906 vicino all'albergo Brunner a Vernurio.
  • Museo dei trattori all'Ungericht Hof a Caines. Nel museo sono esposti 30 trattori "Porsche-Diesel" di diverse epoche.
  • Nella Valle Finele presso Caines inizia il sentiero delle piramidi di terra (durata ca. 35 minuti) che conduce fino al maso Ungericht Hof. Si può anche proseguire a piedi fino a raggiungere Tirolo.

Santuario della Madonna Addolorata

Il Santuario della Madonna Addolorata è una chiesa in stile barocco, costruita dall'architetto Franz Delai intorno al 1671. I primi cenni storici risalgono al 1310.

L'altare maggiore di Bartlmen Grätl è considerato un capolavoro fra tutti gli altari in stile barocco del Tirolo. Particolarmente interessante è la Pietà risalente al 1415 e la fonte battesimale del XII secolo. Nella chiesetta del cimitero parrocchiale, quella che fu la cappella della pietà, accanto al santuario si possono ammirare pregevoli affreschi quattrocenteschi in stile gotico del 1415.

La chiesa, che fu ricostruita nella seconda metà del XVII secolo, è oggi meta di molti pellegrinaggi.

Insediamento preistorico di Burgstall

La colonia agricola situata a Postal risale al periodo del 400 avanti Cristo e venne utilizzata per molti secoli. Nella prima metà del I secolo avanti Cristo un incendio distrusse la colonia agricola e non venne più ricostruita. In buone condizioni sono gli scavi della casa padronale e si riconoscono un'altra abitazione per la servitù, dei granai e delle stalle. Raggiungibile da Rifiano lungo la via della Chiesa e poi sul "Gnealersteig". Tempo di percorrenza: ca. 40 minuti a piedi da Rifiano.

Sentieri lungo le rogge in Val Passiria

Le rogge sono piccoli canali d'irrigazione antichissimi, che ancora oggi sono utilizzati in alcune zone montane per l'irrigazione di campi e prati. I più interessanti sentieri lungo le rogge in Val Passiria sono: il "Waalweg" di Rifiano, il "Waalweg" di Caines, il "Waalweg" di Maia e il "Waalweg" di Ulfas.

Sentiero di meditazione a Rifiano

Partenza dal parcheggio "Hochübelweg" a Caines. Da qui si prosegue lungo il sentiero roggia di Rifiano fino al santuario dei Sette Dolori della Madonna a Rifiano. Il sentiero della riflessione è un percorso di pellegrinaggio che ha tradizione. Da oltre 700 anni i pellegrini percorrono questo sentiero e visitano il santuario, dove sette stazioni rappresentano i sette dolori che la Madonna ha subito.

Tempo di percorrenza: 30 - 40 minuti

Al lago Obisell

Tra Rifiano e Saltusio svoltare a sinistra in direzione Vernurio e parcheggiare presso i masi "Öbersthöfe". Dal parcheggio prendere i sentieri 21A e 21 in direzione Hahnenkamm salendo per prati e poi per il bosco fino alla baita Hahnenkammhütte (2050 m). Continuare sul sentiero 21 fino alla malga Untere Obisellalm (2002 m) e salire alla malga Obere Obisellalm (2160 m) situata su un piccolo promontorio a destra sopra il lago Obisell. Il ritorno avviene lungo l'itinerario dell'andata.

Variante: dalla malga Untere Obisellalm si sale alla malga Obere Obisellalm attraversando il pendio lungo il sentiero 5A denominato "Lustiger Kameraden Steig".

Tempo di percorrenza: ca. 4.30 ore