Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Mutspitz - Cima Muta

Cima Muta (2291 m)

La montagna a forma di piramide Cima Muta (2291 m) si trova sopra al paese di Tirolo in Alto Adige ed è la punta estrema a sud est del Gruppo di Tessa nell'omonimo Parco Naturale Gruppo di Tessa. La parete rivolta a nord, sud ed est è molto ripida. Ai suoi piedi si trovano la città termale di Merano e la valle dell'Adige.

Arriviamo in auto fino al parcheggio della stazione a valle della funivia Tirolo - Masi della Muta e raggiungiamo in funivia la stazione a monte Hochmuth (1351 m). Già qui si apre una bellissima vista sulla valle dell'Adige e la bassa val Venosta.

Iniziamo l'escursione verso la Cima Muta percorrendo il sentiero numero 22 (2.50 ore). Lo stesso sentiero conduce anche ai laghi di Sopranes (2.40 ore). Qui passa anche il sentiero Alta Via di Merano contrassegnato con il numero 24.

Masi
Masi vicino al sentiero

Dal posto di ristoro e maso Hochmuth proseguiamo l'escursione fino a poco prima del posto di ristoro Steinegg (1439 m), svoltiamo a destra nel sentiero 22 e passando attraverso il bosco di conifere raggiungiamo il posto di ristoro Mutkopf (1684 m, 1.00 ora dalla stazione a monte). Fino a questo punto non abbiamo percorso molto dislivello, il sentiero è a tratti quasi piano ed a tratti in salita.

Ai lati del sentiero c'è uno steccato ed è lastricato anche oltre il confine degli alberi fino quasi alla cima.

Dal posto di ristoro Mutkopf inizia la salita verso la Cima Muta. Saliamo verticalmente attraverso il bosco e raggiungiamo il confine degli alberi e i prati ripidi dove incontriamo delle caprette al pascolo. Qui svoltiamo a sinistra nel sentiero 23 e camminiamo senza difficoltà lungo la parete est verso la cima.

Prima di arrivare alla croce della Cima Muta dobbiamo ancora passare sopra a dei grandi massi che caratterizzano la punta marcata della cima della montagna.

Gruppo di Tessa
Gruppo di Tessa
Verso ovest si vedono le cime frastagliate fino ad arrivare in fondo ai 3000 metri del Cigot

Poco sotto a noi si trova il passo Taufenscharte (2231 m), dal quale poi si può proseguire l'escursione verso il passo Pfitschjoch, i masi Oberkaser (2134 m) ed i laghi di Sopranes.

Penegal, Monte Luco, Monte San Vigilio e val Venosta
Penegal, Monte Luco, Monte San Vigilio e val Venosta

La vista tutto intorno è spettacolare. Verso nord vediamo la valle di Sopranes ed i laghi Pfitschersee, lago Verde e Mückenlacke. Verso ovest la val Venosta con l'Ortles sullo sfondo. Verso sud tutta la valle dell'Adige e Monte San Vigilio.

Vista sulla Val d'Adige
Vista sulla Val d'Adige

Sotto a noi il paese di Tirolo e la città termale di Merano.

Discesa sullo stesso percorso della salita o in alternativa proseguire lungo il sentiero 23 fino alla forcella Giogo di Quadra (2195 m), da qui tenersi sempre a destra si prosegue verso il giogo Passo di Vizze fino ai laghi di Sopranes, i laghi di Vizze e di Casera, e alla malga Oberkaseralm.

Quindi si sale verso il lago Verde, si prosegue a sinistra verso il lago Lungo e tenendosi sulla riva a destra si sale al Passo del Valico (alla fine del lago Lungo). Da qui si scende lungo un sentiero molto ripido con corde e scale verso il Rifugio del Valico (1839 m). Proseguendo sul sentiero 24 si torna nuovamente a Hochmuth e si scende con la funivia fino a Tirolo.