Alloggi Hotel benessere Last Minute
Località Come arrivare Meteo
Musei Escursioni Aree sciistiche Manifestazioni
Kurtatsch - Cortaccia

Cortaccia sulla strada del vino in Val d'Adige

Il paese Cortaccia sulla Strada del Vino (333 m) in Alto Adige è da secoli meta dei villeggianti ed un'ottima base di appoggio per visitare le sfarzose residenze nobiliari nella Val d'Adige, con i loro eleganti portali e le finestre tardo-gotiche e rinascimentali.

La chiesa parrocchiale di San Vigilio con il bel campanile romanico del XIII secolo è luogo di pellegrinaggio da quando il dipinto della SS. Madonna "pianse" (dal 28 novembre 1733 al 17 luglio 1738, confermato da una commissione ecclesiastica). Il Battistero è datato 1033.

Chiesa di Cortaccia
Chiesa di Cortaccia

Castel Turmhof

Castel Turmhof si trova a Niclara, a sud di Cortaccia, idilliaco castello circondato da un meraviglioso parco. La torre centrale risale al Medioevo mentre gli altri edifici vennero costruiti più tardi. Con divertenti pitture naif murali. Nel Turmhof si torchia uno dei più "alti" vini d'Europa, il "Fenner zu Fennberg", che si coltiva a 1000 m di altitudine.

Monte Favogna

Favogna, frazione di Cortaccia, è un vero gioiello che accanto a due difficili palestre di roccia, può vantare sequoie, forni fusori per il rame dell'età del bronzo ed un lago balneabile. Inoltre ha dato i natali al fondatore dei "Kaiserjäger": il maresciallo Franz Philipp Freiherr von Fenner zu Fennberg nacque qui nel 1759.

Sentiero enodidattico di Cortaccia

Su un totale di 1,5 km, il sentiero enodidattico attraversa un paesaggio interamente coperto di vigneti per spiegare, dalla messa a dimora delle piante fino alla degustazione, la vita del vino. Lungo il percorso pensato per gli amanti della natura, le diverse tappe del calendario vitivinicolo.

Museo uomo nel tempo

Il Museo uomo nel tempo ("Ansitz am Orth") a Cortaccia documenta l'impressionante vita dell'uomo nelle varie epoche. Attraverso più di 4.000 reperti archeologici ed esposti etnografici si può scoprire dettagliamente lo sviluppo dall'uomo della pietra, che viveva ancora dalla caccia e dalla raccolta di frutti, alla civiltà moderna.